Qual è il messaggio che San Francesco ha lanciato al mondo?

Al giorno d’oggi l’immagine che ci presentano i film e le canzoni di San Francesco d’Assisi possono condurci a interpretazioni variegate e spesso fantasiose del famoso santo, oggi mettiamo a confronto una canzone degli anni sessanta, una Proposta per un confronto sociale e per una diversa società, con una versione musicata del cantico delle creature.

L’ascoltatore anche poco attento individua immediatamente le differenze sostanziali tra i due messaggi: da una parte la critica e la ristrettezza del messaggio a degli stereotipi, dall’altra un’apertura alle manifestazioni del divino e un’apprezzamento della semplicità.

Eccoci a sfatare una visione, innocente per carità, ma sbagliata, di san Francesco come ingenuo “figlio dei fiori”, che insegue gli uccellini e scappa dalla città “borghese” per portare avanti una rivoluzione sociale (un po’ di sinistra). Insomma all’epoca gli schieramenti politici erano i guelfi e i ghibellini e il bisogno di allontanarsi dalla città è una ricerca del silenzio come luogo d’incontro con Dio, NON una fuga dalla realtà.

Proporrei questo come primo passo verso l’incontro del 4 Aprile, che ci avvicinerà al francescanesimo e a indagare i motivi della scelta del nome del papa.

Ai fucini chiederei una mano per smascherare altre visioni “moderne” di san Francesco, potreste analizzare ad esempio il san Francesco <<Fabbrica di miracoli>> o il san Francesco <<Matto, folle e buffone>> o ancora il san Francesco <<Comunista sovversivo e indomito>> (è luogo comune anche l’individuare Gesù come il primo comunista della storia)

Grazie e godetevi i video:

Proposta-i Giganti

 

Cantico delle Creature


Leave a comment